CASO DI AGGRESSIONE E STALKING, PROVE ACQUISITE

L’indagato distrugge il GPS nel tentativo di cancellare le prove, nel ripristino e riassemblaggio del dispositivo in laboratorio da parte dell’Investigatore Privato Gianni Spoletti, recuperati tutti i dati interni dei vari spostamenti, periziati, trascritti, e discussi in un processo penale che vede lo stesso accusato del reato di aggressione e Stalking.